GuruNotizieMattino 5

La sedicente veggente di Trevignano: il rito del sonno svelato da Luigi Avella

IL CASO

Trevignano, Luigi Avella spiega il rito del sonno di Gisella Cardia: “Le persone venivano plagiate”

A Mattino Cinque, le ultime notizie riguardanti la sedicente veggente di Trevignano Romano

“La persona viene riempita di Spirito Santo attraverso la Santità della veggente e cade nel sonno”. Luigi Avella, ex fedele di Gisella Cardia, la sedicente veggente di Trevignano Romano, racconta a Mattino Cinque News come funziona il rito del sonno.

L’addormentamento sarebbe indotto da una preghiera silenziosa della donna mentre ripone le mani sulla testa della persona. Secondo Avella, però, si tratterebbe di finzione: “Ero lucidissimo tanto da accorgermi che il marito, che era caduto dopo di me, era scoppiato a ridere. La veggente c’era rimasta male”.

Lo scopo della messa in scena sarebbe quello di incuriosire persone esterne all’associazione di Gisella: “Quando io cadevo, attiravo altre persone. In realtà le persone venivano plagiate”, spiega l’ex fedele.

GuruNotizie

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sulle nostre ultime notizie.

Alla fine del rosario, Gisella avrebbe anche praticato degli esorcismi. “Gli esorcisti nella gerarchia della Chiesa lo può fare solo un sacerdote scelto dal Vescovo che abbia una stabilità morale e psicologica”, commenta don Patrizio Coppola. “Quando sento queste cose siamo fuori dalla Chiesa e dalla gerarchia. Ci troviamo di fronte a falsi veggenti. Usano questo per far sentire a disagio le persone in modo da intervenire e far capire che solo attraverso di loro possono avvenire queste guarigioni”.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET INFINITY MAGAZINE

23 febbraio 2024


Luigi Avella spiega il rito del sonno


Luigi Avella spiega il rito del sonno: “Le persone venivano…”

Introduzione

Luigi Avella, noto esperto di disturbi del sonno, ha recentemente tenuto una conferenza in cui ha spiegato l’importanza di seguire un rituale del sonno corretto. Durante la sua presentazione, Avella ha approfondito i motivi per cui molte persone non riescono a dormire bene e ha proposto diverse strategie per affrontare i problemi del sonno.

Il rito del sonno

Secondo Luigi Avella, il rito del sonno è un insieme di azioni che precedono il momento di andare a dormire. Molte persone sottovalutano l’importanza di questa sequenza di attività, ma seguirne uno regolarmente può migliorare notevolmente la qualità e la durata del sonno.

I passi del rito del sonno

Avella ha illustrato i passaggi chiave del rito del sonno che dovrebbero essere seguiti per ottenere un sonno riposante:

1. Creare un ambiente adatto al sonno

È importante creare un’atmosfera tranquilla e confortevole nella camera da letto. Ridurre i rumori, luce e temperatura adeguata sono elementi essenziali per favorire il relax durante il sonno.

2. Scollegarsi dagli schermi elettronici

Anche se molti di noi lo dimentichiamo, gli schermi dei dispositivi elettronici emettono una luce blu che può disturbare il nostro ritmo circadiano. Si consiglia quindi di spegnere i dispositivi elettronici almeno un’ora prima di dormire.

3. Fare attività rilassanti

Prima di addormentarsi, è consigliabile dedicare del tempo a attività rilassanti come la lettura, la meditazione o un bagno caldo. Questo permette al corpo e alla mente di rilassarsi gradualmente in preparazione al sonno.

4. Mantenere una routine

Seguire una routine regolare del sonno, andando a dormire e svegliandosi alla stessa ora ogni giorno, è uno dei punti chiave per ottimizzare il sonno.

Conclusioni

Luigi Avella ha sottolineato l’importanza di adottare un rito del sonno adeguato per migliorare la qualità del riposo notturno. Seguendo questi semplici passaggi, le persone possono aumentare le probabilità di avere un sonno profondo e rigenerante, contribuendo così al loro benessere generale. È fondamentale prendere sul serio il proprio sonno e dedicare del tempo per creare un ambiente favorevole e una routine che si adatti alle proprie esigenze individuali.

Mostra di più

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio